Sport Ultime Notizie

NERUDA, L’OTTAVA MERAVIGLIA ARRIVA A OLBIA

21 Dicembre 2014

author:

NERUDA, L’OTTAVA MERAVIGLIA ARRIVA A OLBIA

OLBIA. Per l’ottava meraviglia ci voleva lo splendore del mare della Sardegna. Si è scelto un proscenio d’eccezione il Neruda per la vittoria numero otto su otto partite di questo campionato che per le ragazze di coach Fabio Bonafede sembra magico.

Dopo un primo set partito con qualche difficoltà e uno svantaggio piuttosto consistente le bolzanine decidono di cambiare marcia e salutano la compagnia sarda chiudendo la partita con un 3-1 forti di parziali piuttosto netti: 25-20; 25-21; 21-25 e 25-16. Il Volksbank Suedtirol, comunque, vola sulle ali di Anna Kajalina e Lucia Bacchi che mettono giù, assieme, 41 punti: praticamente la metà di quelli realizzati. Nel dettaglio sono 21 quelli dell’opposto estone che infila una seconda prestazione decisiva dopo quella contro Monza e 20 il totale della schiacciatrice arrivata per ultima nel mercato. Un attacco a tenaglia che ha lasciato ben poco spazio alle velleità delle padroni di casa che, pur ricevendo con un 67% e attaccando con il 36% (il Neruda difende con il 64% e attacca con lo stesso 36%), rimangono fuori dai giochi per tutti i set tranne, come detto, il primo e il terzo portato a casa. Gran merito va all’opposto greco Eleni Kiosi che trova i varchi per sfondare la difesa del Neruda con 31 punti.

Nelle fila di Bolzano, comunque, va registrata anche la straordinaria prestazione di Lena Moellers che da palleggiatrice si scatena e mette a segno 10 punti. Per lei anche 4 pesantissimi muri (3 quelli di Kajalina). Solito apporto di sostanza, inoltre, da capitan Valeria Papa (9) e dai centrali Vitttoria Repice (7) ed Elena Gabrieli (6). Garanzie anche dal libero Giulia Bresciani che riceve con il 58% (33% perfette) e si muove sempre con grande agilità e senso della posizione. Sestetto piuttosto bloccato, comunque, per Bonafede che limita i cambi a due apparizioni nel terzo set per Sara Bertolini ed Aurora Bonafini. Rimangono sedute, invece, Francesca Trevisan e Giuditta Lualdi.

La partita, comunque, ha visto la squadra decollare non appena la difesa ha cominciato a ricevere con maggiore precisione e sicurezza: tanto è bastato per far saltare i meccanismi di Entu Hermaea Olbia che conta sul taccuino anche 24 errori (18 quelli di Bolzano). Tra le sarde da sottolineare la prestazione del libero Simona Dagortes capace di difendere con il 71%.

In classifica il Neruda allunga a 23 punti mantenendo il cuscinetto di sicurezza con un vantaggio di 4 lunghezze sull’accoppiata Obiettivo Risarcimento Vicenza e Saugella Monza, entrambe vincenti per 3-1 contro Soverato e Bakery Piacenza.

Venerdì, nel giorno di Santo Stefano, la città potrà tornare ad abbracciare le sue atlete nella partita contro Riso Scotti Pavia che oggi ha battuto la Beng Rovigo per 3-2.

Le meraviglie vanno visitate. Massicciamente.

Fabio Bonafede (Allenatore Neruda Volley): “Un’ulteriore prova di maturità su un campo molto difficile dove tante altre squadre sono arrivate al tie break. Inizialmente abbiamo fatto fatica a mettere giù i punti perchè Olbia difendeva davvero molto bene. L’opposto Kiosi, inoltre, è stato il loro riferimento in attacco dalla prima e dalla seconda linea. Siamo stati bravi a rimanere tutti calmi e accettare di giocare palla in aria. Abbiamo così sfoderato una prova di grande carattere attendendo rotazioni favorevoli ed esibendo un muro superlativo: 16 in 4 set sono davvero tanti. Il set perso è solo merito di un avversario che ha tirato fuori una frazione perfetta”.

Valeria Papa (Capitano Neruda Volley): “Non era una partita facile e in campo si è visto nonostante la classifica. Abbiamo avuto una partenza complicata, poi ci siamo compattate reagendo alla grande. Sono contenta della prestazione della squadra e del carattere messo in campo. Personalmente ho portato a termine la prima partita dall’inizio alla fine dopo l’infortunio e sono contenta delle risposte avute. Ora venerdì affronteremo Pavia con grande grinta e concentrazione: non c’è tempo per abbassare la tensione”.

IL TABELLINO

Entu Olbia-Volksbank Suedtirol Bolzano 1-3 (20-25; 21-25; 25-21; 16-25). 24′ 25′ 26′ 23′: 1.38

Entu Olbia: Facendola 6, Kiosi 31, Panucci 2, Garbet 7, Sintoni 2, Baldelli 4, Segura 8, Pesce, Degortes (L1), Mordecchi (L2). N.E.: Vietri, Rebora. Allenatore: Luca Secchi

Volksbank Suedtirol Bolzano: Gabrieli 6, Kajalina 21, Papa 9, Repice 7, Bacchi 20, Moellers 10, Bonafini, Bertolini, Bresciani (L1). N.E.: Trevisan, Lualdi. Allenatore: Fabio Bonafede.

Foto d’apertura: Neruda Bacchi/foto Benelli

Neruda Kajalina foto Benelli

Neruda Kajalina/foto Benelli

Neruda gruppo foto Giuliani

Neruda gruppo/foto Giuliani

Neruda gruppo foto Giuliani2

Neruda gruppo foto Giuliani

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *