Sport Ultime Notizie

Cullen fa impazzire il Palaonda – Bolzano batte Linz 3 a 2 all’overtime

21 Dicembre 2014

author:

Cullen fa impazzire il Palaonda – Bolzano batte Linz 3 a 2 all’overtime

Una vittoria di cuore, carattere, ritmo. Tutto quello che ci voleva al Bolzano che al Palaonda stende all’overtime la corazzata Linz, seconda in classifica, dopo una rimonta completata negli ultimi minuti di gioco. Ritmo alto e sostanziale equilibrio nei primi due tempi, con i biancorossi che costruiscono le occasione migliori con l’uomo in meno. Succede tutto nel terzo tempo, quando il Bolzano prima passa in vantaggio con Schofield, gli austriaci ribaltano il risultato e a due minuti dalla sirena finale Marco Insam riesce a pareggiare i conti. All’overtime è Mark Cullen a chiudere i giochi, con un gran goal dopo un’azione solitaria a saltare anche Ouzas. Adesso il sesto posto, occupato dal Graz e dal Villach, è lontano solo due punti.

Brividi nei primissimi secondi di gara, con un’incursione sotto porta di Piché che centra soltanto il palo. Il primo powerplay del match è però per i biancorossi, ma a parte una buona occasione sulla stecca di Crowley la porta di Ouzas non corre particolari pericoli. Nemmeno lo special team austriaco incide quando in panca puniti ci finisce DeSimone, anche grazie a un’ottima prova della retroguardia altoatesina. Grossa occasione per i Foxes dopo 10 minuti di gioco, quando Cullen recupera un buon disco in neutra, serve Frank che si divora il vantaggio. Anche Hübl ci deve mettere una pezza sul tiro di Lukas, il match si mantiene comunque su un sostanziale equilibrio. Senza grandi emozioni il primo tempo si chiude sullo 0 a 0.

Dopo 4 minuti del periodo centrale è Oberdörfer a sfiorare il vantaggio sull’ottimo scarico di Cullen, ma Ouzas è miracoloso nel toccare il disco quel tanto che basta per salvare il risultato. Anche Schofield mette i brividi agli austriaci con una deviazione volante che colpisce il goalie ospite sulla maschera. Secondo powerplay del match in favore del Linz allo scoccare del 30esimo minuto: è il Bolzano a rendersi pericoloso in contropiede, con Bernard che chiama Ouzas all’intervento e Gander che per un nulla non arriva sul rebound. Biancorossi che annullano lo special team avversario e, sempre con l’uomo in meno, Insam spara fuori un disco soltanto da spingere in rete. Sopravvissuti a un’altra superiorità, questa volta buona, dei Black Wings, i Foxes tornano a farsi vedere in avanti, senza però trovare lo spunto giusto. Dall’altra è Iberer a mettere i brividi al Palaonda, ma dopo 40 minuti è ancora completo stallo.

L’equilibrio si rompe finalmente dopo poco più di un minuto del terzo drittel, quando il Bolzano centra il vantaggio con il tocco sotto misura di Rick Schofield dopo un’azione confusa davanti alla porta di Ouzas. Il Linz potrebbe reagire in powerplay, invece non solo i Foxes si difendono bene, ma vanno anche a un passo dal raddoppio con un contropiede di Zanette che fallisce un uno contro uno con Ouzas. Il pareggio, però, arriva comunque: è Mike Oulette a involarsi sulla destra e a bucare Hübl, approfittando di una disattenzione della retroguardia biancorossa. Gli austriaci adesso ci credono e provano a ribaltare il risultato, il goalie biancorosso deve fare il miracolo sulla conclusione a rimorchio di Oberkofler. La quaterna arbitrale è però decisamente inclemente con i padroni di casa e spedisce in panca puniti anche Oberdörfer: Bolzano che si dimostra pericolosissimo ancora una volta con l’uomo in meno, ripartendo in contropiede con Zanette, ma Insam trova il miracolo di Ouzas dopo il servizio del compagno. La superiorità austriaca questa volta però si concretizza, con Andrew Kozek che mette la firma sulla sua carica di top scorer della lega. I biancorossi provano a riversarsi in avanti, pur con confusione, ma a 2 minuti dalla sirena finale il meritato pareggio è servito: disco da Keller a Insam, che spara in rete da posizione defilata. L’assalta finale del Linz non schioda il risultato, si va all’overtime con il punteggio di 2 a 2.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *