Cultura e società

Da Strega a Santa

6 Gennaio 2014

Da Strega a Santa

Giovanna Arco

Giovanna d’Arco nasceva come oggi, il 6 gennaio 

Giovanna d’Arco, Santa. Come oggi, il 6 gennaio 1412 nasceva in Francia a Domrémy Giovanna d’Arco, detta la Pulzella d’Orléans. Figlia di poveri contadini, nell’infanzia fu guardina di pecore. Scoppiata la guerra tra la Francia e l’Inghilterra si sentì da Dio chiamata a salvare la sua patria. Profondamente religiosa, a più riprese ebbe visioni soprannaturali e udì “voci” che la esortavano ad andare a salvare la Francia. Dopo varie e gravi traversie riuscirono a parlare al re Carlo VII offrendogli i suoi servigi. Col suo consenso e protetta da una forza suprema guidò l’esercito in aiuto della città di Orléans che stava per arrendersi e la liberò (1429). Sconfisse più volte il nemico, liberò parecchie città, rialzò le condizioni disperate dei Francesi e invitò Carlo VII a Reims per farvisi consacrare re. Nella primavera dell’anno dopo liberò Campiègne assediata, ma fu fatta prigioniera dal duca di Lussemburgo. Accusata di stregoneria, sacrilegio ed eresia, l’eroina fu condannata a morte. Nonostante le pesantissime torture sostenne con estremo coraggio e grande dignità interrogatori imbarazzanti e offensivi, sconcertando gli stessi giudici e inquisitori. Tuttavia fu condannata al rogo e bruciata viva – col nome di Gesù sulle labbra – il 30 maggio 1431 sulla piazza di Rouen e le sue ceneri gettate dagli Inglesi nella Senna.  Carlo VII la fece riabilitare e una sentenza del 1455 la dichiarò innocente. E’ oggi la santa protettrice della Francia, che il 30 maggio in sua memoria celebra la festa nazionale. Fu beatificata nel 1909 da Pio X e dichiarata Santa nel 1920 da Benedetto XV. 

Per la storia della persecuzione alle streghe in Europa – Italia, Francia, Germania eccetera – vedi l’opera STREGHE- L’OSSESSIONE DEL DIAVOLO- IL REPERTORIO DEI MALEFIZI di Pinuccia Di Gesaro, Praxis edizioni, Bolzano.

 

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *