Politica

Autogol della Assessora Pasquali

13 Agosto 2013

Autogol della Assessora Pasquali

Cantiere a Bolzano

Nel recente incontro con il presidente del Consiglio Letta, il presidente della Provincia autonoma di Bolzano ha ottenuto, tra l’altro, la revoca dei provvedimenti sull’edilizia imposti da Mario Monti con i quali si annullava la possibilità per il territorio locale di derogare dai dieci metri di distanza tra un edificio e l’altro previsti dalla normativa nazionale.

Di ciò si rallegra l’assessore all’urbanistica del Comune di Bolzano Chiara Pasquali che in un intervento plaude alla deroga ottenuta da Durnwalder. Assolutamente non d’accordo con la posizione della Pasquali è, al contrario, il consigliere comunale del PSI Claudio Della Ratta, il quale in un comunicato definisce autogol la posizione della Pasquali. Secondo il consigliere socialista, la norma che ci omologava al resto del territorio nazionale e che ora viene abrogata tutelava il diritto dei cittadini di non vedersi costruire un manufatto a ridosso di casa propria mentre la deroga ottenuta da Durnwalder favorisce i costruttori a costruire in maniera deregolata o se non proprio selvaggia.
Assai più produttivo sarebbe invece l’intervento della Pasquali – osserva Della Ratta – a sollecitare la conclusione della costruzione di abitazioni che attendono da “due lustri, come quelle di viale Puccini di essere ultimate” così come quella di altri cantieri aperti e che non si sa perché non concludono mai i lavori.
“Un conto – scrive della Ratta- è la richiesta di autonomia in materia di pianificazione edilizia, alta cosa è sopprimere un diritto elementare di cui godono gli altri italiani nel resto del territorio nazionale”.

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *