La GKN Driveline vince l’Oscar dei fornitori automobilistici per lo sviluppo di un innovativo modulo elettrico per assale motorizzato.

La GKN Driveline vince l’Oscar dei fornitori automobilistici per lo sviluppo di un innovativo modulo elettrico per assale motorizzato.

Il premio “Automotive News PACE Award” è il riconoscimento internazionale più prestigioso nel settore dei fornitori per l’industria automobilistica, che viene conferito ogni anno a diverse categorie. Nell’elenco dei 13 vincitori del 2017 figura ancora la GKN Driveline, come avvenuto nelle ultime tre edizioni del concorso. Tra i protagonisti di questo successo un ruolo di primo piano spetta al team della GKN Driveline di Brunico, che ha sviluppato un rivoluzionario modulo elettrico per assale motorizzato. “Si tratta di un grande riconoscimento alla capacità innovativa della sede GKN di Brunico”, dichiara Peter Mölgg, che all’interno del gruppo GKN ricopre il ruolo di responsabile a livello mondiale per il settore della trazione elettrica ed integrale destinata all’automotive.

I tecnici della GKN Driveline Brunico sono stati in prima linea nello sviluppo e nell’implementazione in produzione dell’innovativo modulo elettrico per assale motorizzato montato sulla Volvo XC90 T8 Twin Engine. “Siamo veramente orgogliosi di poter costruire in Alto Adige dei moduli ad altissima tecnologia come questi, che fanno da ambasciatori nel mondo della nostra competenza nel settore della mobilità elettrica”, afferma Alexander Burger, direttore dello stabilimento di Brunico della GKN Driveline. L’assale elettrico permette una circolazione totalmente elettrica e racchiude in sé una serie di vantaggi per il cliente: aumento dell’efficienza e dinamica di guida, minor consumo di carburante e riduzione dei gas di scarico. Invece che nel vano motore, il modulo viene montato direttamente sull’assale posteriore.

Quattro nuovi brevetti / I taxi elettrici di Londra viaggiano con i moduli GKN

L’innovazione tecnologica apportata da GKN ha anche originato quattro nuovi brevetti. Il modulo ha destato scalpore nel settore automobilistico; Volvo ad esempio ha già iniziato a impiegarlo su vasta scala nella propria piattaforma di progettazione e c’è già in vista un altro impiego su grandi numeri: a Londra infatti è stato deciso che, nel quadro di una “mobilità verde”, da fine 2017 in poi i nuovi taxi dovranno avere una motorizzazione elettrica, che sarà dotata proprio del modulo concepito dalla GKN Driveline.

La tecnologia del futuro si chiama trazione elettrica e GKN Driveline è in prima linea

All’interno del gruppo leader mondiale GKN, la sede di Brunico della GKN è considerata il punto di riferimento in materia di sviluppo e produzione di tecnologie per l’elettromobilità, grazie soprattutto alla straordinaria competenza maturata dai dipendenti nel settore della moderna componentistica di trasmissione per l’automotive. GKN Driveline Brunico ha pertanto deciso di ampliare le competenze in materia di trazione elettrica, per affermarsi come polo d’innovazione per la clientela di questo settore.

L’azienda in breve

Gruppo GKN

Il gruppo tecnologico Gkn è leader mondiale con 58.200 collaboratori in 30 Paesi e un fatturato di quasi 11 miliardi di euro. L’azienda internazionale produce parti e componentistica di trasmissione per il settore automotive, componenti di trasmissione per mezzi agricoli, macchine per l’edilizia e veicoli pesanti nonché componenti per l’industria aeronautica e aerospaziale.

GKN Val Pusteria/Alto Adige

La sede di Brunico della GKN ha 53 anni di storia ed è considerata uno dei fiori all’occhiello del gruppo internazionale. In Pusteria lavorano 1.326 collaboratori che nel 2016 hanno originato un fatturato complessivo di 385 milioni nei tre settori di attività:

  • GKN Driveline: in prevalenza sviluppo e produzione di componenti per propulsori elettrici e sistemi di trazione integrale per l’automotive (stabilimento di Brunico)
  • GKN Off-Highway Powertrain: sviluppo e produzione di componentistica di trasmissione per macchine destinate all’agricoltura e all’edilizia (stabilimento di Brunico e dall’autunno 2017 Monguelfo)
  • GKN Sinter Metals (Division Powder Metallurgy): sviluppo e produzione di componentistica per il processo di sinterizzazione nel settore automobilistico e per utilizzi industriali (stabilimenti di Brunico e Campo Tures)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *